Estate 2020: idee per organizzare le vacanze

Finito il lockdown, con il caldo che incalza si comincia a pensare alle vacanze estive con un po' di timore, ma le alternative non mancano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:21

Il lockdown è finito, ma come e quando si tornerà a viaggiare? Ma soprattutto dove si andrà? Qual è il futuro del turismo? Ci vorrà tempo, dicono gli esperti per riacquistare fiducia, ci si sentirà più sicuri entro i confini italiani.

Vacanze in Italia

Per i prossimi mesi la parola chiave sarà prossimità: si prediligeranno luoghi accessibili, raggiungibili in auto con poche ore di viaggio, coniugando il desiderio di fuga con la ricerca di angoli tranquilli dove è più semplice evitare folle e assembramenti e tenere le distanze. Si punterà su luoghi meno noti con predilezione per le mete di nicchia e destinazioni minori da scoprire, comunque affascinanti, ricche di storia, natura e cultura, piccoli borghi fuori dai grandi circuiti. L’idea base è quella di cercare mete che il turista neppure conosce (o che, pur conoscendole, decide di evitare, reputandole poco interessanti). Sono destinazioni alternative spesso alle porte delle grandi e sovraffollate città. Questo è il fenomeno dell’underturism che si oppone al classico overturism.

Parola d’ordine lentezza e vacanze in solitaria

Cammini dal mare alla montagna, sentieri, boschi, itinerari cicloturistici: che sia a piedi o in bicicletta, a cavallo o in barca a vela l’Italia si scoprirà lentamente e con i muscoli. Inoltre per molti la scelta sarà anche quella di fare una vacanza in solitaria non solo consente di minimizzare i contatti, ma offre un’occasione di crescita, un aiuto a riflettere, a mettere in gioco parti di sé meno note e a scoprire meglio sé stessi.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.