Avete mai visto questa moneta da 1 centesimo? Vale mezzo milione di euro e potreste averla in casa: ecco com’è fatta

Le monete rare potrebbero valere cifre da capogiro, ma attenzione alle truffe e controllate bene il portafoglio: magari potreste già averla

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:22

Vi piacerebbe aprire il portafoglio e scoprire di essere diventati milionari? Forse potrebbe accadere davvero se ci trovate dentro una moneta rara. Monete come tutte le altre ma che hanno un valore economico davvero molto alto, sembrerebbe incredibile. Si tratta di monete che sono state coniate con degli errori: una caratteristica che le rende più uniche che rare. Questo significa che ne sono stati coniati pochissimi esemplari prima di essere ritirati.

Ma di quali errori stiamo parlando? Ad esempio, si può pensare a una moneta da 1 centesimo che sia stata coniata nello stampo di quella da due centesimi. A prima vista identica in tutto e per tutto alle altre, ma se la si osserva in maniera più accurata potremmo vedere un dettaglio che non compare sulle altre monete da 1 centesimo.

Tra gli errori di conio più conosciuti ci sono quelle con il tondello interno deformato, oppure con una sola faccia coniata. Ma attenzione, non confondetele con quelle coniate in particolari occasioni, come ad esempio un anniversario o quelle celebrative. Inoltre, riconoscere questi piccoli errori – che però potrebbero valere davvero una fortuna – non è sempre facile. Ci vuole un occhio esperto in quanto ogni Paese conia sulle proprie monete delle figure diverse.

Una moneta rarissima

Come dicevamo, attenzione a non confondere le monete rare con quelle commemorative, ovvero quelle coniate magari per un particolare evento come ad esempio i 2 euro coniati nel 2017 per il 400esimo anniversario del completamento della Basilica di san Marco a Venezia. Per quanto particolari queste monete, solitamente viene scelto il taglio da 2 euro, non sono particolarmente costose: il loro valore si aggira intorno a quello originale. 

Una moneta rara e dall’elevato valore economico è quella che potete vedere nella foto qui sopra. Si tratta di una moneta da 1 centesimo tedesca che è stata coniata con un errore. Invece di essere fatta in bronzo e di un altro metallo e, probabilmente per un errore di distrazione, è stata coniata nello stampo in cui solitamente vengono coniate quelle da 10 centesimi. Anche i disegni rappresentati sono diversi da quelli solitamente in uso: sulla sua faccia appare un ramoscello di quercia al posto della Porta di Brandeburgo.

Il suo valore è stato quotato a 400 mila euro. Ma attenzione siete sicuri di volerla comprare? E se si trattasse di una truffa? Certo, si potrebbe pensare che “chi non risica non rosica”, ma prima di comprare un oggetto di un così elevato valore economico, forse sarebbe meglio chiedere il parere di un espero. In fin dei conti, la prudenza non è mai troppa. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.