Terremoto di 3.0 a sei chilometri da Camerino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:31
terremotati

Anche se in maniera lieve, la terra continua a tremare nelle Marche. Una scossa di terremoto di magnitudo 3 è stata registrata ieri notte, alle 23:15, in provincia di Macerata. Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 10 km di profondità (perciò è stato molto superficiale) ed epicentro vicino i comuni di Caldarola e Cessapalombo e a soli 6 km da Camerino, maceratese noto soprattutto per la presenza dell'Università fondata in età medievale che vede la presenza ogni anno di migliaia di studenti, provenienti anche da fuori regione. Fortunatamente, la scossa non ha provocato feriti, solo unpo' di paura: non sono infatti stati segnalati danni a persone o cose. 

Terremoto nel senese

Sempre ieri, la terra ha tremato anche in Toscana. Una scossa di terremoto di 2.5 è stata registrata ieri mattina, alle 5.03, nel Senese. L'ipocentro è stato localizzato a 2 km a nord est nel comune di Cetona a una profondità di 8 km. La scossa è stata avvertita dalla popolazione anche nella vicina città di Chiusi ma anche in questo caso non si sono registrati danni a persone o cose. Sono comunque partite verifiche sugli edifici pubblici da parte dei tecnici delle amministrazioni comunali coinvolti nel sisma. 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.