Terremoto 6.1: tre morti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:52

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 6.1 è stata registrata a Osaka, nell'ovest del Giappone, causando almeno tre morti, tra cui una bambina di 9 anni e centinaia di feriti. E' quanto ha riferito in una conferenza stampa il portavoce del governo di Tokyo, Yoshihide Suga. Il primo bilancio ufficiale del sisma riferisce di tre vittime e 41 feriti, ma l'emittente Nhk ha afferamto che i feriti sarebbero almeno 200.

Le vittime

I tre morti confermati, tutti nella provincia di Osaka, sono una bambina di 9 anni deceduta a causa del crollo di un muro in una scuola nella città di Takatsuki, un uomo di 85 anni caduto nella sua casa di Ibaraki e un altro 80enne rimasto sepolto sotto un muro.

Il terremoto

Il sisma si è verificato alle 07.58 ora locale (00.58 in Italia) e ha avuto il suo ipocentro a 13 chilometri di profondità nella prefettura di Osaka, sull'isola di Honshu nipon, la più grande dell'arcipelago a 500 chilometri a ovest di Tokyo. Non è scattato l'allarme tsunami. Il sisma ha causato la sospensione del servizio di treni e, per alcune ore, anche la fornitura di energia elettrica. Secondo l'Agenzia meteorologica giapponese, è la prima volta che la prefettura di Osaka registra un terremoto di questa intensità dal 1923, ossia da quando vengono registrati i dati.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.