Pianificavano attentato al mercatino di Natale: 6 arresti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:03

A quasi un anno dall'attentato del 19 dicembre 2016 al mercato di Breitschedplatza Berlino dove morirono 12 persone, la polizia tedesca ha fatto scattare le manette ai polsi di sei rifugiati siriani, sospettati di collaborare con l'Isis, che avrebbero pianificato un attacco al mercatino di Natale di Hessen. 

Gli arresti

La notizia è stata riferita dai media tedeschi, ma il procuratore di Stato, Christian Hartwig ha spiegato che l'organizzazione del piano non era ancora conclusa e che “non ci sono indicazioni né a favore né contro” l'ipotesi di colpire un mercato di Natale. Il procuratore ha sottolineato che questa ipotesi è una “speculazione”, in quanto non ci sono indicazioni concrete sul reale obiettivo dei presunti terroristi né sulla modalità di attuazione. 

Il blitz

Secondo quanto riferito dai media tedeschi, i richiedenti asilo siriani sono stati arrestati in diverse città della Germania nel corso di un maxi blitz antiterrorismo. I sei fermti sono di età compresa fra i 20 e i 28 anni. Tutti erano schedati come richiedenti asili, quattro di loro dal dicembre del 2014, mentre gli altri due rispettivamente da agosto e settembre 2015. Il blitz antiterrorismo è stato eseguito dalla polizia del Land di Hessen, che ha schierato 500 agenti e ha effettutato perquisizioni in otto appartamenti nelle città di Kassel, Hannover, Essen e Lipsia. 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.