Nuovo terremoto nel messinese: nessun danno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:46

Un terremoto di magnitudo ML 2.3 si è verificato sulla Costa Siciliana nord orientale (in provincia di Messina) alle 07:06:42 ad una profondità di 8 km. L’evento è stato localizzato dalla Sala Sismica INGV-Roma a 3 km da Oliveri e 4 km da Falcone. Non si sono registarti danni a cose persone. 

Si tratta però della seconda scossa sismica nel giro di pochi giorni. La prima era avvenuta il 24 agosto scorso alle ore 19:45 sempre in provincia di Messina, precisamente nella località Falcone, sul versante tirrenico. Magnitudo 2.7, profondità 13 km. Anche in quella occasione non sono stati segnalati danni. 

Il terremoto del 1908

Messina poggia su una zona altamente sismica. Benchè le scosse di questi giorni non abbiano causato conseguenze se non un po' di paura, i ricordi vanni al lontano 1908, quando un fortissimo terremoto di magnitudo 7.1 Mw – noto come “calabro-siculo” e considerato uno degli eventi sismici più catastrofici del XX secolo – si verificò alle ore 5:20 del 28 dicembre danneggiando gravemente le città di Messina e Reggio Calabria nell'arco di 37 secondi. In quella occasione, i morti furono circa 100mila: metà della popolazione della città siciliana e un terzo di quella della città calabrese perse infatti la vita nel crollo delle proprie abitazioni.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.