Nuovo sciame sismico: 41 scosse nel cratere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:19

Nuovo sciame sismico con epicentro nel cratere del Vesuvio. Questi, situato sul golfo di Napoli, è uno dei due vulcani attivi dell'Europa continentale nonché uno dei più pericolosi al mondo a causa dell'elevata popolazione delle zone circostanti e delle sue caratteristiche esplosive.

Le scosse

Tra il pomeriggio e la tarda serata di ieri, le strumentazioni in dotazioni all'Osservatorio vesuviano hanno rilevato 41 scosse di magnitudo bassa, tra -0,6 e 1.1 della scala Ritcher.

Lo sciame non desta preoccupazione. ''Concentrate nell'area craterica del vulcano”, le scosse “non sono state percepite dalla popolazione'', spiega il direttore dell'osservatorio Francesca Bianco su Ansa. La notizia ha però destato allarme e preoccupazione tra i residenti della “zona rossa”, vale a dire quella dei 18 comuni più vicini al Vesuvio.

“Diciamo in piena onestà che nulla è normale attorno ad un vulcano attivo. “In presenza di una serie di scosse basse, diverse delle quali non sarebbero state percepite se il Vesuvio non avesse avuto una così grande densità di stazioni sismiche, bisogna sempre prendere ogni dato con cautela. Cautela, non allarmismo”. “Si tratta quindi – conclude Bianco – di uno sciame che rientra nella dinamica di un vulcano attivo”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.