Ebola, il medico di Emergency è stabile ma ancora con la febbre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:02

Ha trascorso la sua prima notte all’ospedale Spallanzani di Roma il medico di Emergency affetto da Ebola. Nella mattinata è arrivato il bollettino medico che ha riportato come il pazienti presenti ancora la febbre a 38,5 gradi ma le sue condizioni, hanno detto i dottori, “sono stabili e la pressione è normale. Non presenta nuovi sintomi caratteristici della malattia, in particolare non ha segni emorragici”.

Il medico napoletano è al momento “autonomo – ha affermato Nicola Petrosillo, del team che ha in cura l’uomo – e si sente bene compatibilmente con lo stato febbrile che presenta. Psicologicamente è una persona forte”. Ieri ha cominciato il trattamento sperimentale che è stato ben tollerato. Il farmaco utilizzato è stato ottenuto con una procedura speciale per l’importazione dei farmaci non registrati. Il farmaco utilizzato, hanno spiegato i medici, “è stato ottenuto con una procedura speciale per l’importazione dei farmaci non registrati. La stessa procedura continuerà a garantire l’approvvigionamento del farmaco fino al completamento del ciclo terapeutico”.

Il paziente, hanno inoltre reso noto i medici, “è monitorato per la funzionalità cardiaca, epatica e renale per identificare precocemente l’eventuale comparsa di effetti avversi al trattamento“. Inoltre, l’unità farmaci essenziali dell’Organizzazione mondiale della sanità, rilevano i sanitari, “ha fornito tutta l’assistenza possibile e ha condiviso le scelte effettuate”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.