Asia Argento rischia il posto a 'X Factor'

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:24

Era stata lei a far esplodere il caso Weinstein e il sexgate, squarciando il velo di omertà che nascondeva lo scandalo delle molestie all'interno degli studi hollywoodiani. Ma ora, l'attrice e regista Asia Argento finisce al centro di una polemica avviata da un articolo del 'New York Times', nel quale viene rivelato che avrebbe versato un risarcimento di 380 mila dollari all'attore Jimmy Bennett che, praticamente in contemporanea alle rivelazioni di Argento e all'esplosione dello scandalo, aveva raccontato di aver subito un'aggressione sessuale da parte dell'attrice nel 2013, quando lui aveva appena 17 anni. Un episodio che, come affermato dallo stesso Bennett, lo avrebbe segnato profondamente segnando negativamente la sua carriera.

Le rivelazioni del 'Nyt'

Una rivelazione, quella del 'Nyt', che va a colpire una delle principali attiviste del movimento #Metoo, nato proprio a seguito delle sue accuse ad Harvey Weinstein e, più in generale, alle molestie che, come raccontato poi da molte altre colleghe, avrebbero fatto parte del mondo di Hollywood per anni. A sostegno della propria tesi, il quotidiano newyorkese riferisce di aver ricevuto documenti giudiziari nei quali erano compresi alcuni selfie dei due attori in situazioni intime e, stando sempre al 'Nyt', tre persone a conoscenza del caso avrebbero confermato l'autenticità di quegli scatti.

La reazione di Sky Italia

Bennett ha lavorato con Asia Argento nel film Ingannevole è il cuore più di ogni cosa (2004), diretto e interpretato dalla stessa regista italiana con l'allora giovanissimo attore nel ruolo di suo figlio. Tra gli incartamenti, oltre ai slefie, vi sarebbero le tempistiche del pagamento: 380mila dollari in un anno e mezzo, a partire da un versamento di 200mila dollari fatto ad aprile. Denaro che, secondo i legali di Asia Argento, era un aiuto economico nei confronti del giovane attore e musicista. Al momento, da nessuno dei due è arrivato un commento alle rivelazioni del quotidiano americano. Tuttavia, la notizia del presunto pagamento è bastata a mettere in allerta il programma 'X Factor' (del quale Asia Argento è un nuovo giudice) che, in procinto di prendere il via, ha affermato che se le affermazioni del quotidiano si rivleassero fondata, la regista sarebbe esclusa dal programma.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.