Adolescente difende la sorella e il branco lo aggredisce, otto denunce

La "baby gang" formata anche da 5 minorenni. Indagini della Polizia locale a Trieste

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:53
centri
Usura

Aveva difeso la sorella minore, mentre erano seduti al tavolino di un bar, dal tentativo di molestie da parte di un ragazzo e, a seguito di un alterco tra i due, era stato a sua volta minacciato. Il molestatore era quindi tornato al locale con altri sette giovani e insieme avevano aggredito il fratello della ragazza, un adolescente, utilizzando sedie e arredi per colpirlo.

Questa la ricostruzione della Polizia locale di un brutto episodio accaduto la settimana scorsa a Trieste. Gli agenti sono risaliti al gruppo, composto da cinque minorenni e 3 maggiorenni, denunciando tutti per lesioni volontarie aggravate.

Il giorno dell’aggressione la Polizia locale era intervenuta in via Rossini per sedare quella che inizialmente sembrava una rissa tra giovani. Secondo i primi accertamenti, era poi emerso che un adolescente era stato aggredito da un gruppo di giovani allontanatisi poi in via Roma. Quattro ragazzi, tutti minorenni, erano stati subito rintracciati, anche con l’ausilio di un equipaggio dell’Esercito. Al termine delle indagini, gli agenti sono riusciti a risalire agli altri quattro ragazzi. La vittima, minorenne, è stata giudicata guaribile in 10 giorni. I denunciati appartengono a un gruppo più numeroso già all’attenzione dalle forze dell’ordine.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.