“Squilibri sociali e ambientali in Paraguay”. Sos della Chiesa

"In Paraguay affrontiamo due guerre: la pandemia e corruzione. Dobbiamo emergere vittoriosi", afferma l'arcivescovo di Asunción, monsignor Edmundo Valenzuela

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:05
Paraguay

In Paraguay la Chiesa avverte. “La struttura nazionale non è più adeguata. Non regge più la pressione”. E gli squilibri sociali e ambientali minacciano il futuro del paese. Inoltre l’alto tasso di corruzione porterà il paese sull’orlo di una grave crisi. Se non ci sono alternative di dialogo e di dibattito”. Nella nazione latinoamericana visitata da Francesco nel 2015 la situazione è critica.paraguay

2 guerre in Paraguay

“Oggi affrontiamo due guerre. La pandemia e la corruzione. Dobbiamo emergere vittoriosi. Con i vaccini. E con la vita morale della giustizia e della pace”, afferma a Fides l’arcivescovo di Asunción. Monsignor Edmundo Valenzuela ha commemorato il 210° anniversario dell’indipendenza nazionale. Con una celebrazione alla Cattedrale Metropolitana. Il presule esorta la creazione di un “percorso nazionale”. Per trovare soluzioni alle rivendicazioni storiche di vari settori. E al malcontento generale dei cittadini. Dovuto alla mancanza di risposta delle autorità ai problemi sociali.
“Abbiamo bisogno di soluzioni durature ed efficaci. Dobbiamo lottare contro la corruzione. E pretendere un lavoro dignitoso. Per la crescita del nostro popolo”, evidenzia l’arcivescovo all’agenzia missionaria vaticana.paraguay

In emergenza

Prosegue il presule: “Il paese chiede a gran voce medicine negli ospedali pubblici. In quantità e qualità compatibili con il denaro supplementare stanziato”. E i vaccini contro il Covid sono indispensabili. E c’è assoluta necessità di politiche sanitarie efficienti. Monsignor Valenzuela considera “vitale” la riforma dello Stato. Per ridurre le spese che non sono fondamentali. L’arcivescovo lamenta il fatto che “purtroppo non si stanno facendo progressi. Al di là di pompose dichiarazioni pubbliche. E riunioni tra alcune parti“.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.