Papa, libro esercizi spirituali: “La riforma di sé non è un auto-perfezionarsi”

Il videomessaggio del Papa su: “Cercare e trovare la volontà di Dio. Guida pratica agli Esercizi spirituali di Sant’Ignazio di Loyola” di Padre Miguel Ángel Fiorito

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:56

“Un libro ‘componibile’, un libro aperto ‘per aiutare’ chi dà e chi fa gli Esercizi Spirituali di sant’Ignazio di Loyola”. Così Papa Francesco, in un videomessaggio, definisce il volume “Cercare e trovare la volontà di Dio. Guida pratica agli Esercizi spirituali di Sant’Ignazio di Loyola” di Padre Miguel Ángel Fiorito, edito da Ancora, e che sarà in commercio da domani, martedì 11 maggio, con la prefazione di Papa Francesco.

“Lo scopo – spiega il Papa a proposito di colui che chiama ‘maestro’ perché fu suo padre spirituale – è darsi il tempo di sentire le mozioni dello Spirito, e cercare nel concreto la volontà di Dio tramite la ‘riforma’ della propria vita”.

Papa: “La riforma è finalizzata a una missione, non è un auto-perfezionarsi”

“A tale proposito, mi pare interessante sottolineare come il concetto di ‘riforma’ – così in auge attualmente – ne venga ampliato e approfondito”, l’omaggio di Francesco, che precisa: “Negli Esercizi la riforma non si trova in tensione soltanto con ciò che prima era deformato. La riforma è anche il conformarsi a ciò che è nuovo, cioè alla vita, allo stile, ai criteri e alle scelte del Signore. La riforma non ha un carattere funzionale, né di auto-perfezionamento, ma piuttosto è finalizzata alla missione”.

“Se guardiamo l’esempio di san Pietro, vediamo che ogni volta che si confessa peccatore, immediatamente il Signore lo chiama a seguirlo, perfezionandolo non in tutto, ma in ciò che serve per essere pescatore di uomini e per pascere le sue pecore”, osserva il Papa ripreso dal Sir: “Il Signore non chiederà a Pietro di mettersi a riformare tutti i difetti che si porta dietro dalla vita passata, ma lo inviterà a uscire da sé per annunciare il Vangelo, missione nella quale il passato si riformerà riguardo a certe cose e non tanto riguardo ad altre. Secondo il modello del Vangelo, il fuoco e la forma interiore degli Esercizi, come dice Fiorito, consistono nell’azione interiore di conoscere – tramite il discernimento – ‘la volontà divina sui temi rilevanti della nostra vita spirituale’”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.