BERGOGLIO DONA UN FURGONE CARICO DI ALIMENTI AL CENTRO PER RIFUGIATI BAOBAB

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:30

È di ieri sera l’ultima donazione di Papa Francesco. Un furgone carico di olio d’oliva, pasta, pomodori pelati, latte e biscotti è giunto al centro per rifugiati Baobab, sul Tiburtino. A consegnare i generi di conforto è stato monsignor Konrad Krajewski, elemosiniere di Sua Santità, che quasi tutte le notti gira le periferie e le stazioni di Roma.

“Andate incontro ai poveri, non aspettate che essi vengano a voi”. Proprio per tenere fede a questo principio, Papa Francesco si è dato da fare in prima persona, mettendo a disposizione i regali ricevuti da quando è stato eletto in Vaticano: biciclette elettriche, orologi, videocamere, penne stilografiche, addirittura una macchina. La vendita in riffe e lotterie di questi premi ha consentito a monsignor Kajiewski di gestire oltre un milione e mezzo di euro, il 25% in più rispetto all’ano precedente.

Se Francesco ha dato l’esempio, altri l’hanno seguito. Così recentemente i gesuiti hanno deciso di mettere a disposizione dei senzatetto un immobile di proprietà nei pressi della Chiesa di Santo Spirito in Sassia, a due passi dal Vaticano. Per un Pontefice che ha chiesto “una Chiesa povera per i poveri”, la carità è un punto fermo.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.