Scambiati per ladri: uccisi due giovani ad Ercolano

Due giovani di 27 e 26 anni incensurati sono stati uccisi nella notte in via Marsiglia, ad Ercolano, con colpi d'arma da fuoco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:51

Due giovani di 27 e 26 anni, studenti universitari, sono stati uccisi nella notte nel napoletano con colpi d’arma da fuoco. E’ accaduto in via Marsiglia, ad Ercolano. Entrambe le vittime erano incensurate. Il fatto è avvenuto in via Marsiglia e sulla vicenda indagano i carabinieri. Gli investigatori escludono l’ipotesi di un agguato di camorra

I carabinieri della Compagnia di Torre del Greco e del Nucleo investigativo di Torre Annunziata, coordinati dalla procura di Napoli, stanno indagando per accertare quale siano state la dinamica e le motivazioni alla base del duplice omicidio. Tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti c’è quella che i due ragazzi siano stati scambiati per errore per due ladri in procinto di compiere un furto. Gli investigatori escludono l’ipotesi di un agguato di camorra.

La ricostruzione della dinamica

I carabinieri stanno eseguendo i primi rilievi e stanno lavorando per ricostruire l’esatta dinamica di quanto accaduto. I due giovani, entrambi studenti, erano in una autovettura quando sono stati raggiunti da diversi colpi d’arma da fuoco. La zona dove è avvenuto il fatto è abbastanza lontana dal centro di Ercolano ed isolata.

Ieri sera – spiega Il Mattino – i ragazzi si erano recati a un campo di calcetto che si trova poco lontano dal luogo della tragedia. Poi sulla strada del ritorno si sarebbero fermati a scambiare due chiacchiere in auto. E il proprietario della villetta avrebbe aperto il fuoco contro di loro temendo di trovarsi dinanzi a due ladri. L’uomo, già vittima in passato di furti, avrebbe esploso diversi colpi con una pistola detenuta legalmente. La sua posizione è adesso al vaglio degli inquirenti.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.