Tredicenne aggredito con tirapugni da coetanei nel parco

Identificati e segnalati ai servizi sociali gli aggressori, il fatto è avvenuto in provincia di Napoli. Ferma condanna da parte del sindaco verso queste forme di violenza gratuita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:05

Un ragazzino di 13 anni è stato aggredito e picchiato da alcuni coetanei con un tirapugni di metallo mentre passeggia nel parco. Il fatto si è verificato a Pomigliano d’Arco, nel napoletano, dove li ragazzo è stato prima aggredito verbalmente e poi fisicamente con un tirapugni di metallo da un coetaneo, che era in compagnia di altri adolescenti.

Il ragazzo, colpito al volto, è stato soccorso dal padre e portato in ospedale, dove gli hanno medicato e suturato la ferita. Gli aggressori, invece, sono stati identificati dai Carabinieri e segnalati ai servizi sociali. Lo rende noto il sindaco Gianluca Del Mastro, il quale sottolinea di essere “addolorato per quanto accaduto”. “Il ragazzino è stato aggredito gratuitamente – ha spiegato – all’improvviso, mentre passeggiava tranquillamente. Queste forme di violenza vanno condannate con forza. Gli autori del gesto sono già stati identificati e segnalati ai nostri servizi sociali che intraprenderanno un percorso con le famiglie e con questi ragazzini”. Del Mastro, infine, sottolinea che bisogna “lavorare duramente nelle famiglie e nelle scuole per educare i ragazzi alla legalità”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.