Stop alle riprese di tifose avvenenti: “è sessismo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Brutte notizie per gli appasionati di calcio uomini abituati a “rifarsi gli occhi”, tra un gol e un'azione di gioco di partite in tv, con le immagini di belle ragazze sulle gradinate. La Fifa richiederà alle emittenti televisive e alla troupe televisiva Fifa di ridurre le riprese di tifose attraenti durante le partite, in quanto considerate di carattere sessista. Lo ha dichiarato il capo del dipartimento per la responsabilità sociale Fifa Federico Addiechi, secondo quanto riportato da AP. Addiechi ha fatto notare che, durante il Mondiale in Russia, i casi di sessismo sarebbero stati più frequenti di quelli di razzismo.

Il riferimento sarebbe ai casi di molestie da parte di tifosi nei confronti di croniste. Il funzionario Fifa ha aggiunto che la decisione è una “normale evoluzione”, facendo notare che rispetto al precedente Mondiale, le riprese delle partite sono migliorate significativamente. Addiechi ha poi ricordato – come riporta Repubblica – che la Fifa era già intervenuta nel lavoro delle emittenti televisive in passato ma solo in “casi individuali e piuttosto evidenti”. Per fortuna che durante il Rinascimento un artista come Sandro Botticelli non doveva render conto a nessun ente simile alla Fifa, altrimenti non avremmo potuto ammirare un patrimonio di cultura come la Nascita di Venere, in quanto sarebbe stato considerato un caso di sessismo.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.