Fuoco a una statua della Madonna di Lourdes

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Ancora un episodio di intolleranza nei confronti dei cristiani in India. Nel villaggio di Ishgar, Stato di Madhya Pradesh, è stata data alle fiamme lo scorso 3 febbraio una statua della Madonna di Lourdes. Come riporta AsiaNews, la denuncia è partita dal gruppo cristiano Global Council of Indian Christians (Gcic). Il suo presidente Sajan K George racconta che la statua di Maria “è stata trovata bruciata nella grotta della parrocchia d St. Joseph, a circa 10 chilometri di distanza dalla casa arcivescovile”. La comunità cristiana, aggiunge, “è molto turbata e il suo sentimento religioso è profondamente ferito”. P. Rockey Shah, portavoce della diocese di Jhabua, fa sapere che è stara registrata una denuncia. “Le indagini sono in corso. Abbiamo presentato un memorandum al funzionario di polizia e al collector [il prefetto distrettuale]. Abbiamo chiesto al nostro popolo di pregare per la pace e l’armonia e di non reagire in maniera aggressiva”.

Le reazioni

Sempre su AsiaNews si legge inoltre la dichiazione di Sajan K George secondo cui “la vulnerabile comunità cristiana continua a patire l’ostilità dei gruppi che cercano di seminare sfiducia e divisione. [Tutto questo] provoca discordia sociale e la fede cristiana viene vista in India con sospetto, nonostante il nostro sia un Paese laico dove la Costituzione assicura che nessuno dev’essere discriminato sulla base del proprio credo”. Il leader cristiano protesta: “Purtroppo i ripetuti attacchi e gli incidenti contro i cristiani rivelano che le minoranze non sono trattate allo stesso modo”. Mons. Basil Bhuriya, vescovo di Jhabua, riporta di aver “visitato la grotta il giorno stesso dell’incidente, intorno alle 9.30 di sera. È stato davvero triste guardare tutta la scena, la polizia era a guardia del luogo. Abbiamo pregato e consolato le persone presenti. Il presule lascia però aperti spiragli di speranza: “La situazione non è così critica. Al momento nella parrocchia del Sacro Cuore, dedicata a Nostra Signora della Grazia, a circa quattro chilometri dall’arcivescovado, è in corso una novena per la Madonna di Lourdes. Il 10 febbraio celebreremo la sua festa (anche se la ricorrenza liturgica è il giorno seguente, ndr), e sono attese più di 25mila persone. Maria attira a lei generazioni di ogni fede”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.