Zambia, Mattarella al Presidente Hichilema: “Consolidare la nostra collaborazione”

Mattarella a Hichilema: "Questa visita esprime la volontà di ribadire la nostra amicizia e di sviluppare e consolidare la nostra collaborazione"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:43
Lusaka - Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con il Presidente dello Zambia, Hakaind Hichilema, oggi 7 luglio 2022. (Foto di Paolo Giandotti - Ufficio Stampa per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella si è stamani recato nel Palazzo Presidenziale di Lusaka – in Zambia – accolto dal Presidente della Repubblica dello Zambia, Hakinde Hichilema con cui ha avuto un faccia a faccia alla State House. Si sono poi tenuti i colloqui allargati alle Delegazioni ufficiali.

Il Presidente Mattarella ha visitato, quindi, la Scuola Italiana di Lusaka dove ha incontrato gli studenti. Successivamente si è recato al Centro Culturale Italo-Zambiano. Sempre nella mattinata di oggi, 7 luglio, ha incontrato una rappresentanza della collettività italiana presente in Zambia.

Mattarella a Presidente Zambia: “Consolidare nostra collaborazione”

Sono lietissimo di essere a Lusaka: sono passati oltre trent’anni dall’ultima visita di un capo dello Stato italiano in Zambia, questa visita esprime la volontà di ribadire la nostra amicizia e di sviluppare e consolidare la nostra collaborazione”. Lo ha detto il Presente della Repubblica, Sergio Mattarella, rivolto al Presidente della Repubblica dello Zambia, Hakinde Hichilema.

Mattarella alla scuola italiana di Lusaka

“L’Italia ha una vocazione alla collaborazione con tutti e il fatto che questa scuola accolga ragazzi di tante nazionalità indica che la cultura e l’istruzione non hanno confini, fa crescere tutti. Ringrazio i docenti per il loro lavoro così importante”, ha detto Mattarella parlando stamane agli alunni della scuola italiana di Lusaka.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.