Omicidio in casolare Bari, fermato il presunto killer: è un pregiudicato

E' un pregiudicato di 44 anni il presunto assassino di Mihalcea Vasile, il 46enne senzatetto ritrovato morto la sera del 12 maggio in un casolare abbandonato nel quartiere Carbonara di Bari

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:23

E’ un pregiudicato di 44 anni il presunto assassino di Mihalcea Vasile, il 46enne senzatetto ritrovato morto la sera del 12 maggio in un casolare abbandonato nel quartiere Carbonara di Bari con ferite da arma da taglio e da un corpo contundente alla testa e al torace. Sono ancora in corso accertamenti sul movente dell’omicidio, maturato nel corso di una lite sembra per futili motivi tra persone indigenti. Il presunto assassino, Bosuioc Gheorhe, pregiudicato, è stato fermato e trasferito in carcere.

La dinamica del delitto

Le indagini dei carabinieri, coordinati dal pm Giuseppe Dentamaro, hanno consentito di ricostruire la dinamica del delitto e di identificare l’autore grazie agli elementi raccolti sul luogo dell’omicidio e alle dichiarazioni della compagna della vittima, testimone oculare dell’aggressione.

Gheorhe, dopo l’omicidio, ha fatto perdere le proprie tracce fino a quando, nella tarda serata di ieri, è stato rintracciato dalla Polizia nella stazione ferroviaria di via Cifarelli. Una volante è intervenuta nella stazione dove una telefonata al 113 aveva segnalato la presenza di alcuni cittadini stranieri che, saliti a bordo di un treno, in evidente stato di ubriachezza, importunavano gli altri utenti.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.