Guerra in Ucraina: missili russi su Zaporizhzhia, Kiev e Kharkiv

Blackout nel distretto nord-orientale ucraino di Sumy e nella città orientale di Kharkiv a causa dei missili lanciati dall'esercito russo

Mariupol 08/06/2022 - guerra in Ucraina / foto Imago/Image nella foto: missile ONLY ITALY

La guerra in Ucraina giunge al 296esimo giorno. Le sirene tornano a suonare a Kiev e nelle regioni di Kharkiv, Vinnytsia, Chernihiv, Mykolaiv e Kirovohrad. Il sindaco della capitale: “I russi ci stanno attaccando”.

Kiev, esplosioni nella capitale: “I russi ci stanno attaccando”

“Esplosioni sulla riva sinistra del fiume Dnipro a Kiev, nel quartiere Desnyan. Tutti i servizi stanno arrivando sul posto”, ha detto il sindaco della capitale Vitaly Klitschko. Secondo i residenti sono state sentite almeno tre esplosioni, come riportano i media ucraini. L’amministrazione militare di Kiev ha detto che i sistemi di difesa aerea stanno funzionando, un missile è stato abbattuto a Bucha. Il governatore dell’Oblast di Kiev Oleksiy Kuleba ha affermato che la Russia sta “attaccando in maniera massiccia l’Ucraina”.

Bombardata Kiev, la capitale senza acqua

La capitale dell’Ucraina è rimasta senza fornitura idrica a causa dei bombardamenti russi di questa mattina, ha reso noto il sindaco di Kiev Vitaly Klitschko. “A causa dei danni all’infrastruttura energetica, ci sono interruzioni nell’erogazione dell’acqua in tutte le zone della capitale”, ha dichiarato. E ha aggiunto che i treni della la metropolitana non viaggiano perchè le stazioni servono come rifugio per i cittadini.

Kiev: “Esplosioni a Zaporizhzhia e Kharkiv”

Esplosioni a Zaporizhzhia nella zona della centrale nucleare e nelle regioni orientali di Dnipropetrovsk e Kharkiv. Il sindaco di Kharkiv Igor Terekhov ha scritto su Telegram che la Russia sta bombardando le infrastrutture: “Chiedo a tutti di rimanere nei rifugi”, riferiscono i media ucraini. “Le truppe russe hanno appena effettuato almeno tre attacchi nella regione di Kharkiv contro le infrastrutture critiche della regione”, ha detto il governatore Sinegubov. Colpita anche Kryvyi Rih, città di origine del presidente Zelensky.

Vittime sotto le macerie nella città di Zelensky

A Kryvyi Rih, città meridionale di origine del presidente Volodymyr Zelensky, un edificio residenziale è stato colpito e potrebbero esserci vittime sotto le macerie. Lo ha scritto su Telegram il vice capo dell’amministrazione presidenziale Kyrylo Tymoshenko.

Kiev: Sumy e Kharkiv in blackout dopo attacco russo

Blackout nel distretto nord-orientale ucraino di Sumy e nella città orientale di Kharkiv a causa dei missili lanciati dall’esercito russo questa mattina, lo riferiscono gli amministratori locali citati dai media del Paese. Il governatore di Zhytomyr Vitaliy Bunechko ha affermato che gli ingegneri cercano di prevenire danni su larga scala alle strutture energetiche implementando interruzioni di corrente.

Kiev accusa: “I russi hanno rapito 40 bambini”

I militari russi hanno preso 40 bambini ucraini da Lysychansk e Severodonetsk e li hanno portati nella regione di Stavropol, sul territorio della Federazione Russa. L’accusa arriva dal Centro di resistenza nazionale, come riporta Ukrinform. “Gli occupanti hanno effettuato esami medici sui bambini ucraini – sostiene il Centro di resistenza nazionale – per inviarli in apposite strutture. Nel prossimo futuro i bambini non saranno restituiti ai genitori fino a quando non andranno loro stessi a prenderli, poi la famiglia non potrà tornare indietro perché i russi hanno imposto la legge marziale. Inoltre, i bambini sono sottoposti a propaganda da parte dei russi sulle cause della guerra, utilizzando famosi attori, atleti e blogger russi”.

Fonte: Ansa