Francia, tre gendarmi uccisi a colpi d’arma da fuoco. Morto l’attentatore

I gendarmi erano stati chiamati per un caso di disturbo della quiete domestica in un villaggio isolato nel centro della Francia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:49

Tre gendarmi sono stati uccisi a colpi di arma da fuoco nella notte e un quarto ferito in un villaggio isolato nel centro della Francia. I militari sono stati colpiti da un uomo di 48 anni mentre cercavano di salvare una donna che si era rifugiata sul tetto di una casa, vicino al villaggio di Saint-Just, nella regione di Clermont-Ferrand.

Lite domestica

I gendarmi erano stati chiamati per un caso di disturbo della quiete domestica, hanno detto all’Afp fonti dell’ufficio del pubblico ministero. Gli agenti si sono avvicinati alla casa poco dopo la mezzanotte e sono stati presi di mira da colpi di arma da fuoco. L’uomo armato ha inizialmente sparato e ucciso un ufficiale e ne ha ferito un altro, prima di appiccare fuoco alla casa.

Secondo l’ufficio del procuratore di Clermont-Ferrand, altri due agenti sono stati quindi colpiti e uccisi. I funzionari hanno riferito che almeno sette agenti tattici d’élite sono giunti sul posto. In loco sono arrivati anche i vigili del fuoco che tentano di controllare l’incendio. “Si stanno prendendo le maggiori precauzioni riguardo alla pericolosità dell’individuo”, ha detto una fonte vicina alle indagini. L’uomo armato – scrive Ansa – era già noto alle autorità per accuse relative a questioni di custodia dei bambini.

La donna è stata messa in salvo. E’ stato invece trovato morto l’uomo sospettato di aver sparato alla gendarmeria francese.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.