Coronavirus, il Fmi taglia il Pil mondiale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:48

L'epidemia di coronavirus spaventa anche l'economia mondiale. Il Fondo monetario internazionale ha tagliato le stime di crescita globale dello 0,1% e della Cina dello 0,4% a causa dell'impatto dell'infezione. E' quanto ha annunciato il direttore generale del Fondo Monetario Internazionale, Kristalina Gerogieva, in una dichiarazione nel corso del G20 finanziario di Riad. “Nel nostro attuale scenario di base, le politiche annunciate sono state implementate e l'economia cinese tornerà alla normalità nel secondo trimestre. Di conseguenza, l'impatto sull'economia mondiale sarebbe relativamente minore e di breve durata – ha spiegato la Georgieva – Tuttavia stiamo anche valutando scenari più catastrofici in cui la diffusione del virus continua più a lungo e più a livello globale, e le conseguenze sulla crescita sono più protratte nel tempo”. 

L'Ocse: “Necessari stimoli alla crescita”

Anche l'Ocse, ha detto il segretario generale Angel Gurria, potrebbe dover abbassare le previsioni di crescita globali. Il virus, ha sottolineato Gurria, mette in evidenza la necessità di stimoli di bilancio globali.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.