SINDROME DI DOWN: ARRIVA SMART TOURISM, LA GUIDA TURISTICA SCRITTA DAI RAGAZZI DELL’AIPD

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:00

Smart Tourist di Dublino è l’originale guida turistica scritta da ragazzi down e da altri giovani europei con l’obiettivo di raggiungere le persone che soffrono di disabilità intellettiva, scarsa scolarizzazione o con poca comprensione della lingua. La caratteristica principale dei testi è proprio nella loro semplicità.

L’idea è nata dall’Associazione italiana persone Down (Aipd), che dal 2011 – attraverso due progetti finanziati dalla Comunità europea “Smart Tourism” e “Turisti non per caso” – ha permesso la realizzazione di sette guide di città del vecchio continente: Roma, Dublino, Lisbona, Venezia, Praga, Budapest e La Valletta. Un’iniziativa che ha contagiato molte località nel voler realizzare la stessa esperienza.

La stesura dei testi ha coinvolto complessivamente 70 ragazzi con sindrome di Down, che hanno inizialmente individuato e visitato fisicamente la propria città alla ricerca di “chicche” da illustrare. In un secondo momento hanno fatto testare ad altri giovani con Trisomia 21 la validità delle informazioni, andando a verificare, a loro volta, l’utilità delle guide degli altri Paesi.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.