Per gli entomologi il 2015 sarà l’anno record delle farfalle esotiche

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:01

Gli entomologi del Regno Unito già aspettano con ansia l’estate del 2015. Non a causa di un clima particolarmente rigido, ma per le alte probabilità di avvistare delle farfalle “esotiche”. Secondo il Butterfly Conservation – un’associazione per la difesa delle farfalle – si preannuncia un anno da record, confermato dagli avvistamenti della scorsa estate. Molte specie di questi colorati lepidotteri, che fino ad ora erano presenti solo in Europa meridionale o in Africa Settentrionale, sembra che stiano per stabilirsi definitivamente al cospetto di sua maestà la Regina.

Molto probabilmente le farfalle “esotiche”, che a causa dell’inquinamento, dell’urbanizzazione e del clima rigido delle regioni inglesi, ora stanno nuovamente spostando le loro migrazioni verso nord anche grazie al riscaldamento globale. La più attesa tra le farfalle è la vanessa delle ortiche (Nymphalis Agais urticae), un lepidottero di origine eurasiatica che per 60 anni, o almeno fino all’estate 2014, non era mai stato avvistato nel Regno Unito. Gli scienziati prevedono che la vanessa delle ortiche sarà visibile soprattutto nelle zone del Devon, del West Midlands, nel sud del Kent e nel Tyneside, infatti in queste zone la presenza di farfalle fino al 1953 era discreta, ma poi sono scomparse.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.