GIORNATA MONDIALE CONTRO LA DESERTIFICAZIONE

Logo Interris - GIORNATA MONDIALE CONTRO LA DESERTIFICAZIONE
Logo INTERRIS in sostituzione per l'articolo: GIORNATA MONDIALE CONTRO LA DESERTIFICAZIONE

La giornata mondiale contro la desertificazione istituita nel 1995, si celebra il 17 giugno di ogni anno. L’obiettivo principale è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica e promuovere la cooperazione internazionale al fine di combattere gli effetti della siccità e sollecitare governi e organizzazioni a usare in maniera responsabile le risorse naturali per promuovere progetti di contrasto all’avanzata dei deserti. Già nel 2010 l’ex segretario esecutivo della Convenzione contro la desertificazione (Unccd) Luc Gnacadja aveva dichiarato che si tratta “della più grande sfida ambientale del nostro tempo” e una “minaccia al benessere globale”.

Oggi la situazione sembra essere migliorata lievemente, anche se un miliardo e mezzo di persone subisce ancora gli effetti negativi del degrado del suolo. Il problema è particolarmente grave in alcune zone del mondo, come il continente africano, ma coinvolge direttamente anche l’Occidente. Secondo gli esperti entro cinque anni a causa della desertificazione, circa 60 milioni di persone migreranno dall’Africa subsahariana verso l’Africa settentrionale e l’Europa.

“Raggiungere la sicurezza alimentare per tutti attraverso l’agricoltura sostenibile” è il tema scelto per l’edizione 2015 che si collega al più ampio evento dell’Expo “Nutrire il pianeta energia per la vita” sottolineando l’importanza di curare la terra al fine di preservare anche il settore dell’alimentazione. Tra le iniziative previste in occasione dell’Esposzione Universale, si potrà partecipare all’intervento del geologo e giornalista ambientale Mario Tozzi e alla presentazione dei progressi nella costruzione della Grande Muraglia Verde del Sahel, un progetto secondo il quale si prevede di piantare milioni di alberi in un’area dell’Africa subsahariana.