Dal Veneto arriva il primo robot “antitarocco”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:32

Domani alle 11 verrà presentato a Mestre un robot definito “antitarocco” che sarà in grado di individuare prodotti dannosi alla salute. Questo oggetto, che sembra venire dalla fantascienza, analizzerà in pochi secondi giocattoli, bigiotterie, vestiti, accessori, prodotti elettronici e tantissimi altri materiali.

Il suo scopo è rivelare la presenza, negli oggetti visionati, di sostanze cancerogene che potrebbero essere pericolose per chi ne viene in contatto. Spesso si hanno notizie di oggetti sequestrati dalle forze dell’ordine provenienti nella maggior parte dei casi dalla Cina. Anche se all’apparenza sembrano prodotti come tanti potrebbero celare spiacevoli sorprese.

L’assessore alla tutela del consumatore, Franco Manzato, ha dichiarato: “Abbiamo deciso di avviare un progetto pilota insieme alla Camera di Commercio di Venezia – provincia particolarmente colpita dalla circolazione di materiali e prodotti poco raccomandabili – acquistando il macchinario. Ci è sembrato un modo pratico – conclude l’assessore – concreto e intelligente di affrontare una volta per tutte il tema della circolazione di prodotti e merci di dubbia qualità”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.