Offriti a Dio quando ti metti al lavoro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:06

Come non basterebbe a te avere ogni bene senza me, così a me non può piacere qualunque cosa tu mi dia, se non mi offri te stesso. Offriti a me e datti tutto a Dio, e l’offerta sarà accettata. Come tu vedi, io mi offersi tutto al Padre per te; diedi ancora tutto il mio corpo e il sangue in cibo per essere tutto tuo, e perché tu restassi tutto mio.

Ma se tu rimarrai chiuso in te stesso, e non ti offrirai spontaneamente alla mia volontà, l’oblazione non è compiuta, né tra noi ci sarà unione perfetta. E perciò tanto pochi divengono interiormente illuminati e liberi, perché molti non sanno totalmente rinunziare a se stessi. E’ immutabile la mia sentenza: Non può essere mio discepolo se non chi rinunzia a tutte le cose.

RISOLUZIONI: Risolvi di offrirti a Dio quando ti metti al lavoro e di ripetere di quando in quando l’offerta. 

Tratto da un’antica edizione del 1800 dell’Imitazione di Cristo.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.