Scontri a Nantes tra manifestanti e polizia durante il corteo anti Le Pen Incriminato un suo collaboratore per presunte irregolarità nella campagne elettorali del 2014 e del 2015

214

Tensione altissima a Nantes, città francese della Loira, alla vigilia del meeting elettorale organizzato per domani dalla leader del Front National Marine Le Pen. Tra 1500 e 2000 persone hanno partecipato nel pomeriggio a una manifestazione promossa da diversi partiti politici, sindacati e associazioni di estrema sinistra che si oppongono alla candidata dell’estrema destra alle presidenziali.

Massiccia la presenza delle forze dell’ordine, con oltre 500 agenti schierati in divisa anti sommossa. Un principio di scontri è stato disperso dagli agenti dopo che alcuni giovani a volto coperto avevano lanciato sassi contro i membri della polizia locale.

In mattinata, la stampa nazionale d’oltralpe aveva annunciato l’incriminazione di uno stretto collaboratore della Le Pen per presunte irregolarità nella campagne elettorali del 2014 e del 2015. Lo ha scritto il quotidiano Le Monde, notizia poi confermata da fonti giudiziarie al rotocalco Le Parisien. Si tratta di Fréderic Chatillon, ex dirigente studentesco di estrema destra e attualmente uno dei responsabili della comunicazione del Fn attraverso la sua società Riwal.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS