Napoli, accoltella il compagno di classe dopo una lite: grave 15enne I genitori e i familiari della vittima, ascoltati dalla polizia hanno definito l'aggressore come "un bullo che fa questo da molto tempo"

232
pesce

Ennesimo episodio di violenza a Napoli, dove un ragazzo di 15 anni è stato accoltellato da un suo compagno di classe al culmine di una lite. Secondo quanto emerge dalle ricostruzioni il litigio sarebbe iniziato all’uscita da scuola, l’istituto comprensivo Teresa Confalonieri, e sarebbe poi proseguita in una strada vicina, dove si sarebbe verificata l’aggressione.

Uno dei due ragazzini avrebbe inferto all’altro due coltellate all’addome. A soccorrere il ferito un passante che ha assistito alla lite. Il 15enne è stato immediatamente trasportato all’ospedale dove è stato sottoposto ad un intervento d’urgenza e poi trasferito nel reparto di terapia intensiva.

L’aggressore, che vive nella popolare via dei Tribunali, è stato identificato dalle forze dell’ordine e posto in stato di fermo. Secondo la ricostruzione degli inquirenti i due ragazzini sarebbero venuti alle mani già all’interno della scuola, ma grazie all’intervento di compagni e dei bidelli la colluttazione si sarebbe interrotta, per poi riprendere subito dopo il suono della campanella.

I genitori e i familiari della vittima, ascoltati dalla polizia hanno definito l’aggressore come “un bullo che fa questo da molto tempo” e alcuni dei compagni di scuola, che si sono presentati all’ospedale, avrebbero parlato dei precedenti del giovane. Nel frattempo il 15enne ferito, che sarebbe ora fuori pericolo, è stato trasferito all’ospedale Monaldi.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS