SERIE A: LA LAZIO BATTE L’UDINESE 3 A 0, BIANCOCELESTI TERZI IN CLASSIFICA Doppietta di Immobile e rete di Keita. Il Chievo Verona vince contro il Pescara 2 a 0

213
Lazio

Reduce dalla vittoria sull’Empoli, la Lazio di Simone Inzaghi si impone in trasferta nel secondo anticipo della settima giornata, battendo per 3 a 0 l’Udinese e raggiungendo il Chievo al terzo posto provvisorio, con 13 punti. I biancocelesti hanno sfruttato al meglio le occasioni offerte da un’Udinese in giornata “no” e hanno chiuso il primo tempo in vantaggio 1-0 grazie ad un colpo di testa di Immobile su assist di Milinkovic-Savic. Nella ripresa l’Udinese si è scoperta per rientrare e prima Keita, poi ancora Immobile, hanno colpito chiudendo la partita.

“Sono contento di aver segnato due gol di fila nelle due gare in cui ho giocato da titolare ma i tre punti conquistati sono più importanti. La fiducia di Inzaghi? Non penso di averla mai persa, io parlo sul campo e credo di farlo vedere”. Queste le parole dell’attaccante della Lazio Keita Balde dopo la vittoria sull’Udinese. “Oggi abbiamo avuto un grande spirito – ha aggiunto il giocatore biancoceleste ai microfoni di Premium Sport – ma non guardo la classifica, penso gara dopo gara. Adesso ci godiamo la sosta per poi ritornare preparati per la prossima sfida contro il Bologna. Il mio contratto? Non parlo del rinnovo, voglio pensare solo al campo e alla squadra”, ha concluso.

Il Chievo passa a Pescara 2-0 nel primo anticipo della settima giornata di Serie A. Partita risolta nel finale con due contropiede: al 76′ è Meggiorini (entrato al 63′ al posto di Floro Flores) a dare il primo dispiacere a Bizzarri, poi tocca a Inglese all’85’ a fissare il punteggio. Al 94′ annullato un gol al Pescara per fuorigioco di Campagnaro (La cronaca)

L’allenatore del Pescara, Massimo Oddo, accoglie con serenità la sconfitta col Chievo. “Oggi siamo stati poco squadra – osserva -. Non abbiamo Higuain o campioni in grado di risolvere la partita, abbiamo bisogno di esser squadra per sostenere la fase offensiva mentre oggi ognuno sembrava credere di poter sbloccare la gara individualmente”. Il tecnico prova ad allentare la tensione: “Benvenuti nella realtà, la serie A non è fatta di partite belle come quella con il Napoli, ma ci sono squadre forti che concedono poco e che se hanno un’occasione sanno fare male”.

“Siamo una squadra matura, lo abbiamo dimostrato nell’approccio e nella gestione della gara”. Così l’allenatore del Chievo, Rolando Maran, commenta il successo esterno sul campo del Pescara. “Nel primo tempo abbiamo avuto un ottimo inizio e avremmo potuto sbloccare anche prima la partita – prosegue l’allenatore dei veneti -. Quando abbiamo allentato la pressione è venuto fuori il Pescara, che gioca bene al calcio ed è un’ottima squadra. Nella ripresa – rimarca Maran – siamo stati bravi a colpire”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS