USA 2016, TRUMP CONQUISTA LA NOMINATION REPUBBLICANA: “LAVORERO’ SODO E NON VI DELUDERO'” Ad annuciare la vittoria di Trump, lo speaker della Camera, Paul Ryan

434
trump

“E’ un grande onere essere nominato per la candidatura repubblicana alla presidenza degli Usa. Lavorerò sodo e non vi deluderò mai”. Così Donald Trump ha commentato la conquista della nomination repubblicana per la presidenza degli Stati Uniti. Il tycoon newyorchese, infatti, ha stravinto conquistando 1.725 delegati, che si sono espressi a suo favore durante la convention repubblicana a Cleveland.

Ad annuciare la vittoria di Trump, lo speaker della Camera, Paul Ryan, che ha comunicato formalmente la nomination di Trump e del ticket con il governatore dell’Indiana Mike Pence, candidato vicepresidente. Lo speaker repubblicano alla Camera ha poi commentato: “La prossima volta che ci sarà il discorso sullo stato dell’Unione non so dove saranno Joe Biden e Barack Obama. Ma troverete me lì, sullo scranno della Camera, col vicepresidente Mike Pence (attuale governatore dell’Indiana, ndr) e il presidente Donald Trump”.

Sul palco di Cleveland è salito anche il primogenito del magnate newyorchese, Donald Trump Jr, il quale ha gioito per la vittoria del padre: “sono il figlio di un grande uomo – ha detto -, per mio padre la parola ‘impossibile’ costituisce solo il punto di partenza”.

Il giovane Trump si è laciato anche in un pesante attacco a Chris Christie a Hillary Clinton, “un rischio che l’America non può permettersi di correre”, ha sottolineato,riferendosi alla posizione della candidata democratica sulla diffusione delle armi.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS