24 ANNI FA LA STRAGE DI VIA D’AMELIO A Palermo la commissione parlamentare Antimafia per un approfondimento sulle dinamiche di cosa nostra

529
borsellino

Una fiaccolata in memoria di Paolo Borsellino si svolgerà oggi a Palermo per il 24esimo anniversario della strage di via D’Amelio, dove morirono il giudice e 5 agenti della scorta assassinati da “cosa nostra” il 19 luglio del 1992. Borsellino è considerato uno dei personaggi più importanti e prestigiosi nella lotta contro la mafia in Italia, insieme al collega ed amico Giovanni Falcone, anche lui ucciso con la moglie Francesca Morvillo e tre uomini della scorta nella strage di Capaci, sempre per opera di Cosa Nostra, il 23 maggio dello stesso anno.

L’iniziativa, promossa dalle sigle “Comunità ’92” e “Forum XIX Luglio” – cartello che raggruppa trasversalmente oltre quaranta tra associazioni e movimenti – è un’edizione molto particolare perché giunta alla sua ventesima edizione: è infatti dal 1996 che si svolge la Fiaccolata, divenendo così la più longeva manifestazione antimafia in Sicilia.

La commissione parlamentare Antimafia, presieduta da Rosy Bindi, è presente a Palermo, oltre che per partecipare alle commemorazioni della strage di via d’Amelio, anche per un approfondimento sulle attuali dinamiche all’interno di cosa nostra. I lavori, iniziati ieri con le audizioni del prefetto, del questore, del comandante provinciale dei carabinieri, del comandante provinciale della Guardia di Finanza e del capo centro Dia, riprendono oggi quando saranno auditi il presidente del Tribunale di Palermo e il presidente della sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Palermo.

La delegazione della commissione Antimafia si recherà poi nella mattinata di oggi all’Aula Magna del Palazzo di Giustizia di Palermo, ove si terrà il convegno “Nel ricordo di Paolo Borsellino”, promosso dall’Associazione nazionale magistrati e dalla commissione. Alle 13, la delegazione sarà in via D’Amelio per deporre una corona in memoria di Paolo Borsellino, Agostino Catalano Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. Nel pomeriggio la commissione si trasferirà infine a Trapani, per una nuova serie di audizioni.

Inoltre, oggi alle 19, Rosy Bindi e il presidente dell’Associazione nazionale magistrati, Piercamillo Davigo, interverranno al Teatro antico di Segesta, per lo spettacolo “Giovanni e Paolo – Aldilà di Falcone e Borsellino”, iniziativa aperta al pubblico promossa dall’Associazione nazionale magistrati, d’intesa con la sezione distrettuale dell’Anm di Palermo e le sottosezioni di Trapani e Marsala, e dalla commissione parlamentare antimafia. La piece, scritta dal giudice Alessandra Camassa, sarà interpretata da Gaspare Balsamo, Dario Garofalo (che ne cura la regia) e Giusy Zaccagnini.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS