SIRIA: DECINE DI CIVILI IN FUGA SGOZZATI DALL’ISIS

794
siria fuga

Decine di civili, almeno 40 stando a quanto riferito dall’attivista locale Salem Hamdam al sito “Aranews”, sono stati sgozzati dai miliziani del sedicente Stato Islamico mentre tentavano la fuga dalla città siriana di Um Housh, situata a nord di Aleppo, controllata dagli jihadisti. L’ennesima strage di un Ramadam di sangue, peraltro annunciato dallo stesso Daesh.

“I terroristi dell’Isis li hanno sgozzati senza pietà all’ingresso della città, minacciando i residenti che chiunque cercherà di lasciare la città senza il loro permesso subirà una punizione analoga” ha raccontato Hamdam. Secondo “Aranews” le vittime volevano raggiungere le aree sotto il controllo delle Forze della Siria democratica (Fsd), che da settimane sta combattendo contro l’Isis con la copertura della Coalizione internazionale.

“Mio fratello, sua moglie e i loro quattro bambini sono tra le vittime”, ha dichiarato un testimone, Abu Lian. “Volevano cercare un luogo più sicuro ma sono stati arrestati e giustiziati dai miliziani dell’Isis prima di poter lasciare Um Housh”, ha aggiunto.

Intanto più ad est, nella città assediata di Manbij, centinaia di civili sono riusciti a fuggire grazie a un corridoio umanitario aperto dalle Fsd a ovest della città. Secondo l’Osservatorio per i diritti umani, sono almeno 13mila i civili che hanno abbandonato la città dall’inizio dell’operazione per la liberazione di Manbij dall’Is il 31 maggio scorso.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY