EQUAZIONE SCAMBIATA PER PROPAGANDA JIHADISTA, MATEMATICO CACCIATO DALL’AEREO

568
matematico

La psicosi da terrorismo dilaga sempre di più e sono molte le persone che al minimo sospetto non esitano a lanciare allarmi che a volte possono risultare delle imbarazzanti gaffe. Un matematico torinese è infatti stato scambiato per un terrorista e cacciato dall’aereo su cui si apprestava a compiere un viaggio.

Mentre era in attesa che il velivolo decollasse Guido Menzio, docente all’università di economia della Pennysylvania, stava risolvendo un’equazione differenziale. La sua vicina di posto, buttando l’occhio sul foglio dell’uomo ha scambiato i simboli matematici per la scrittura araba e si è fatta prendere dal panico.

Ha subito chiamato l’hostess alla quale ha consegnato un biglietto, la quale ha provveduto ad informare l’equipaggio di bordo che ha bloccato il decollo dell’aereo. a questo punto il matematico italiano, scambiato per arabo e “automaticamente” per terrorista, è stato fatto scendere dall’aereo e interrogato dalle autorità aeroportuali. La passeggera, giustamente si è preoccupata per la sua sorte e per quella dei suoi compagni di viaggio, ma – come dice anche un detto popolare – non sempre si può fare di “tutta l’erba un fascio”. Inoltre, come sottolineato dallo stesso docente universitario, la situazione si sarebbe potuta risolvere con una semplice chiacchierata, ma d’altro canto, dalla compagnia aerea hanno tenuto a sottolineare che l’equipaggio ha solamente fatto il suo lavoro, rispettando un protocollo.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS