CADAVERE SUI BINARI, DISAGI E RITARDI SULLA LINEA CASSINO-CASTELLI Il corpo di un giovane è stato rinvenuto di prima mattina tra Casilina e Termini. Inutile l'intervento del 118

387
romacasilina

Il cadavere di un giovane, ancora in corso di identificazione, è stato rinvenuto questa mattina sui binari della Stazione Roma Casilina. Il corpo è stato avvistato intorno alle 6:00 nel tratto situato vicino a via del Mandrione, in direzione Roma Termini. Sul posto sono immediatamente intervenuti i medici del 118 che, però, non hanno potuto fare altro che costatare il decesso dell’uomo.

La macabra scoperta ha avuto inevitabili ripercussioni alle linea ferroviaria Fl6 Cassino-Castelli, con i treni che servono le zona di Formia e Cassino che sono stati sospesi fra Roma Casilina e Roma Termini. In stazione si sono infatti recati il medico legale, l’Autorità Giudiziaria e gli agenti della Polizia Ferroviaria.

Ancora da accertare le cause che hanno determinato la tragedia, al momento gli investigatori della PolFer non escludono nessuna ipotesi, dall’incidente al gesto volontario. La circolazione è stata riattivata alle 7.10 ma permangono ritardi fino a 60 minuti sulle linee Roma – Cassino/Castelli/Formia.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS