MAX PEZZALI, A GIUGNO PARTE IL NUOVO TOUR ESTIVO L'ex leader degli 883 ha vinto il premio speciale di Onstage per gli oltre 500 concerti fatti

494

Dopo il successo e i sold out dei concerti autunnali, Max Pezzali ha annunciato un nuovo tour estivo che partirà a fine giugno e lo porterà in giro per l’Italia per tutto il mese di luglio. L’ex front man degli 883, divenuto famoso nel 1991 con il singolo “Hanno ucciso l’Uomo Ragno”, aveva già annunciato nei giorni scorsi la sua presenza per lo Street Music Art, festival in programma il 14 luglio alla Summer Arena di Assago (a Milano).

Max è stato uno degli ospiti dei Tim Music Onstage Awards, vincendo il premio speciale di Onstage per gli oltre 500 concerti fatti e, al momento, è impegnato come giudice di The Voice of Italy. Il cantautore italiano, all’anagrafe Massimo Pezzali, classe ‘67) ha intrapreso la carriera da solista nel 2004. Tra gli album di inediti Time Out (2007) e Terraferma (2011) viene pubblicato l’album dal vivo Max Live 2008, mentre nel 2012 e nel 2013 escono Hanno ucciso l’uomo ragno 2012 e Max 20, album che rivisitano i vecchi successi degli 883 in alcune nuove versioni in duetto con vari artisti della musica italiana. Il 2015 ha visto l’uscita del quarto album di inediti, Astronave Max. È uno dei cantautori più seguiti del panorama musicale italiano con oltre 7 milioni di dischi venduti.

Il nuovo tour estivo partirà il 29 giugno al Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma; proseguirà il 2 luglio alla Visarno Arena nel Parco delle Cascine a Firenze, il 3 al Mirabello Aria Aperta di Reggio Emilia, il 5 al PostePay Sound presso l’Anfiteatro Camerini di Piazzola sul Brenta (Padova), l’8 luglio al Porto Turistico di Pescara, il 9 all’Arena della Regina di Cattolica, l’11 all’Arena del Mare di Genova, il 12 alla Villa Erba di Como, il 14 alla Assago Summer Arena Street Music Art di Milano, il 16 all’Area Concerti del Festival di Majano (Udine) e il 17 all’Arena Campo Marte di Brescia. La prevendita è già iniziata.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS