GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA DISCRIMINAZIONE, L’ONU CONTRO IL RAZZISMO

818
discriminazione razziale

Ogni anno, il mondo commemora l’anniversario del massacro del 1960 a Sharpville, che ha visto dozzine di dimostranti pacifici uccisi dalla polizia durante l’apartheid in Sud Africa, semplicemente per aver protestato contro le leggi razziali discriminanti. Spesso, a subire queste discriminazioni sono persone intrappolate nella povertà. Nella maggior parte dei casi, a causa del bigottismo, questa viene usata come pretesto per una ulteriore esclusione. Non hanno accesso all’istruzione a causa di pregiudizi, l’inadeguata educazione viene presentata come motivo per negare loro posti di lavoro. Questi ed altri errori fondamentali hanno una storia lunga e terribile, tra cui il commercio transatlantico di schiavi, le cui conseguenze si ripercuotono ancora oggi.

Più di un decennio fa a Durban, la Conferenza Mondiale contro il Razzismo, la Discriminazione Razziale, la Xenofobia e l’Intolleranza ha adottato un programma lungimirante e globale contro l’odio razziale, in cui l’empowerment delle persone di discendenza africana figurava in primo piano. Questa giornata è un’opportunità per far progredire questo sforzo. Il superamento del razzismo costringe tutte le nazioni ad affrontare le politiche pubbliche ed i comportamenti privati ​​che lo perpetuano. In questa Giornata Internazionale, gli Stati membri dell’Onu, le organizzazioni internazionali e non governative, i media, la società civile e tutti gli individui si impegnino in modo significativo a lavorare insieme contro il razzismo ovunque si manifesti.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS