ELEZIONI IN NIGER: L’OPPOSIZIONE NON RICONOSCERA’ I RISULTATI Il portavoce Djibo ha chiesto ai suoi sostenitori di boicottare il ballottaggio del 20 marzo

576
elezioni niger

In Niger l’opposizione ha annunciato che non riconoscerà i risultati del ballottaggio delle presidenziali del prossimo 20 marzo. Il portavoce Djibo ha aggiunto che chiederà ai suoi sostenitori di boicottare la consultazione, dopo che il proprio candidato, Hama Amadou, lo sfidante del presidente uscente Mahamadou Issoufou, è stato trasferito in un ospedale a Parigi per problemi di salute. Amadou è stato arrestato a novembre con l’accusa di un losco traffico di minori. Accuse respinte dall’opposizione che le definisce motivate politicamente.

Il primo, turno, svoltosi lo scorso 21 febbraio aveva visto uscire vincitore Issoufou che però non aveva ottenuto voti sufficienti per evitare il ballottaggio. L’attuale presidente era andato vicino alla vittoria al primo turno ottenendo il 48,41%. Molto staccato Amadou fermo al 17,41%. Issoufou, 63 anni, cerca la conferma per un secondo mandato di 5 anni nel Paese ricco di risorse minerarie a partire dall’uranio.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS