PARIGI: FORNIRONO SOSTEGNO LOGISTICO, ARRESTATI 2 COMPLICI DI COULIBALY I due sospetti sono stati posti in stato di fermo in un commissariato del Loiret in attesa di essere trasferiti alla sezione antiterrorismo (Sdat) di Levallois-Perret

504
coulibaly

Sono accusati di aver fornito “sostegno logistico” ad Amedy Coulibaly, uno dei principali responsabili degli attentati che si sono verificati lo scorso gennaio a Parigi. La polizia ha arrestato nella giornata di martedì due uomini nel dipartimento francese del Loiret nel quadro degli attentati del gennaio del 2015 contro la redazione del settimanale satirico Charlie Hebdo, nel cuore della capitale francese e con l’attacco al supermercato Hyper Cacher della Porte de Vincenne.

Nati rispettivamente nell’ottobre 1968 e nell’ottobre 1986 i due sospetti sono stati posti in stato di fermo in un commissariato del Loiret in attesa di essere trasferiti alla sezione antiterrorismo (Sdat) di Levallois-Perret, alle porte di Parigi.

Coulibaly, prima di essere ucciso dalla polizia francese, aveva assassinato una poliziotta a Montrouge e aveva tenuto in ostaggio una ventina di persone nel supermercato kosher, uccidendone quattro a sangue freddo. Nell’attacco all’Hyper Cacher si suppone che Coulibaly fosse insieme alla sua fidanzata, ma la donna potrebbe essere riuscita a fuggire e trovare rifugio in Siria. Nono stante le meticolose indagini, la polizia francese non è riuscita a dissolvere il mistero che avvolge la donna.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS