LUNEDI’ NERO PER LE BORSE: PIAZZA AFFARI PERDE IL 4,7% banche in caduta libera in tutti i listini europei. A Milano Saipem ha perso il 25%

508
borsa milano

Lunedì nero per Piazza Affari che ha chiuso con un calo del 4,69% del Ftse Mib e del 4,4% del Ftse Share. Il titolo peggiore a Milano è stato Saipem che ha perso il 25% a 0,38 euro nell’ambito dell’aumento di capitale, mentre Mps ha chiuso in calo dell’11% a 0,519 euro, vicino al minimo storico. Anche Bper ha accusato un ribasso dell’11,9%, seguita da Ubi e Poste italiane che hanno ceduto entrambe il 10,4%, con Carige il calo del 10,1% mentre Intesa si è mossa con l’indice generale (-4%). Male Fca, in ribasso finale del 9,8%.

Giornata difficile anche per le altre Borse europee con le banche in caduta libera su tutti i listini. I timori per la tenuta dell’economia mondiale e i prezzi del petrolio che continuano a restare deboli hanno provocato una pioggia di vendite su tutti i settori. Gli istituti di credito appaiono particolarmente sotto pressione con la fuga degli investitori: spaventa l’introduzione del bail-in in un contesto economico difficile che potrebbe aggravare ancora di più la situazione dei crediti deteriorati. L’indice settoriale è arrivato a perdere quasi il 6%. Intanto, guardando all’Italia, lo spread tra Btp e bund e’ tornato a salire, arrivando a toccare i 148 punti base, mentre nei giorni scorsi – nonostante le turbolenze sui mercati – si era mantenuto stabile.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS