STRAGE SUL BUS IN CINA: 17 MORTI E 32 FERITI Arrestato un uomo, ma non si conoscono i motivi del gesto criminale

1369

E’ di 17 morti e 32 feriti il bilancio dell’incendio di un autobus a Yinchuan, capitale della regione di Ningxia. Il mezzo autobus ha preso fuoco nella Regione autonoma di Ningxia Hui, nel nord-ovest della Cina.  L’incidente è avvenuto intorno alle 7, quando l’autobus 301 ha preso fuoco nei pressi di un grande magazzino di mobili. Il dipartimento di pubblica sicurezza regionale di Ningxia si è messo alla ricerca di un uomo, Ma Yongping, sospettato di aver appiccato il rogo e arrestato poco dopo. Non si conoscono i motivi che lo hanno indotto a compiere la strage.

L’autobus aveva 84 posti a sedere, ma non era completamente pieno. Il sito è stato transennato e i feriti sono stati portati negli ospedali dell’area. Alcune foto pubblicate sul microblog Sina Weibo mostrano l’intero bus, che appartiene alla compagnia statale di trasporto pubblico di Yinchuan, inghiottito dal fuoco e dal fumo.

 

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY