BERGOGLIO AL PRESIDENTE FILIPPINO: “PORTI LA PACE NEL SUO PAESE” Il Pontefice ha ricevuto in Vaticano il capo di Stato asiatico. "Aiuti le persone a dialogare insieme"

416
  • Español
papa aquino

Papa Francesco ha ricevuto questa mattina in Vaticano il presidente delle Filippine, Benigno Aquino, che ha invitato a portare la “pace nel suo Paese” e ad “aiutare le persone a dialogare e a stare insieme”. Il colloquio a porte chiuse è durato 25 minuti. Bergoglio ha regalato al leader filippino la sua esortazione apostolica, Evangelii Gaudium, e la sua enciclica, Laudato sì, e Aquino, in riferimento alla lunghezza del volo per tornare a Manila, ha commentato: “Avrò molto tempo per leggere”.

Dopo l’udienza papale, il Presidente della Repubblica delle Filippine, Benigno S. Aquino III, si è “incontrato con Sua Eminenza il Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato di Sua Santità, accompagnato da Mons. Antoine Camilleri, Sotto-Segretario per i Rapporti con gli Stati”, si legge in una nota vaticana. “Nel corso dei cordiali colloqui ci si è soffermati sul dialogo tra le diverse componenti della società filippina, nonché sul contributo della Chiesa cattolica alla vita del Paese.

Particolare riferimento è stato fatto al processo di pace a Mindanao, con l`auspicio che l`impegno delle parti possa garantire una pace stabile e duratura per quella regione. Nel prosieguo della conversazione, c`è stato anche uno scambio di opinioni sulla situazione internazionale e regionale, con speciale riferimento a alla questione dei cambiamenti climatici e alla Conferenza COP21 in corso a Parigi”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS