“INDUMENTI AL PALO”, L’INIZIATIVA PER AIUTARE CHI E’ DIFFICOLTA’ Piumini e indumenti invernali di vario genere sono stati appesi per essere donati a quanti si trovano in difficoltà con l’arrivo del freddo

256

Passeggiando per le vie di Sunderland, città dell’Inghilterra del nord, si potrebbero notare numerosi cappotti appesi ai lampioni. Non si tratta di immondizia gettata in strada, ma di un caratteristico gesto di solidarietà. Piumini e indumenti invernali di vario genere sono stati appesi per essere donati a quanti si trovano in difficoltà con l’arrivo del freddo e non hanno il denaro per acquistarli. L’iniziativa si sta diffondendo del tutto spontaneamente e le foto in rete dei vari giubbini e cappelli sono diventate virali in tutto il web.

I curiosi che si avvicinano agli “indumenti al palo”, non trovano corredato nessuna firma, nessuna spiegazione, nessun logo: solo un bigliettino con l’invito a compiere lo stesso gesto, qualora si abbia nel proprio guardaroba una giacca o un paio di guanti in più da poter regalare. L’iniziativa è nata dal “basso”, senza – a quanto pare – un promotore ufficiale o un coordinamento generale: l’anonimo iniziatore è rimasto, appunto, anonimo. Ma la sua idea è piaciuta a tanti, perciò non è da escludere che, grazie a internet, la pratica di appendere abiti in dono ai pali della luce varchi le frontiere e si diffonda in altre città e altri Paesi.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS