IL MONDO CELEBRA IL MODELLO POSITIVO DI UOMO

458

La Giornata Internazionale dell’Uomo viene istituita nel 1999 in Trinitad e Tobago. Oggi è supportata da molti gruppi ed istituzioni, tra cui Onu e Unesco, ed è celebrata in oltre 60 stati nel mondo. In Italia, la ricorrenza arriva nel 2013. La Responsabile della Direzione per le Donne e la Cultura di Pace Ingeborg Breines, l’ha definita: “Questa è un’ottima idea e darebbe un certo equilibrio tra i sessi.” Fra gli obiettivi della giornata odierna, vi sono l’attenzione alla salute, il miglioramento delle relazioni tra i sessi, la promozione dell’uguaglianza di genere, e l’esaltazione dei modelli positivi di ruoli maschili.

È un’occasione per evidenziare le discriminazioni contro gli uomini e i ragazzi e per celebrare i loro successi. I media si impegnano a trattare non solo notizie di reato e modelli maschili negativi, a non esaltare solo celebrità di cinema, sport e politica, ma anche lavoratori di tutti i giorni che hanno vite rispettabili ed oneste. C’è una maggiore sensibilizzazione per migliorare la salute fisica, psicologica e spirituale degli uomini e dei ragazzi. Sono cinque i punti chiave dell’odierna ricorrenza: migliorare l’aspettativa di vita dell’uomo, invitarlo a chiedere e ricevere aiuto, un più facile accesso all’educazione ed allo studio, una maggiore sensibilizzazione per rifiutare la tolleranza della violenza, promuovere la paternità ed i modelli maschili, che gioca un ruolo fondamentale nella crescita e nella felicità dei figli.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS