PARIGI, BRACCATO UN SECONDO UOMO DEL COMMANDO ASSASSINO Chiusa di nuova la Tour Eiffel a causa di un allarme bomba

419
parigi

Mentre continua in tutta Europa la caccia all’uomo a Salah Abdeslam, l’ottavo attentatore, le autorità francesi hanno comunicato che ci sarebbe un secondo uomo – coinvolto direttamente negli attacchi –  in fuga. Al momento le forze dell’ordine non hanno rilasciato maggiori informazioni, né hanno divulgato informazioni sul sospetto. Nel frattempo a Parigi continuano le manifestazioni di solidarietà verso coloro che hanno perso la vita al Bataclan, fior e candele vengono portate in continuazione nella piazza antistante alla sala concerti come segno di solidarietà sia alle vittime, che alle loro famiglie.

Ma la tensione resta comunque alta nella capitale francese infatti, in seguito ad un’allarme bomba alla Tour Eiffel. L’emblema di Parigi è rimasto chiuso al pubblico dal giorno degli attentati e le sue luci sono rimaste spente fino ad oggi, quando la Torre si è illuminata con i colori della bandiera francese.

Ora una vasta aerea intorno alla Tour Eiffel è stata chiusa alle auto e ai passanti per un allarme bomba. La Zobna è presidiata dalla gendarmeria e dalla polizia. Sia sulla torre che nella zona circostante, sono in corso i controlli.

 

NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS