BULGARIA, EXIT POLL DELLE AMMINISTRATIVE: I CONSERVATORI VINCONO AI BALLOTTAGGI Secondo la Commissione elettorale l’affluenza alle urne è risultata del 33,4%, rispetto al 53,6% del primo turno di domenica scorsa

377
amministrative

I candidati del partito conservatore Gerb al governo hanno vinto largamente i ballottaggi delle amministrative svoltesi in Bulgaria, stando agli exit poll diffusi alla chiusura delle urne. Già nel primo turno di domenica scorsa il partito conservatore si era affermato in numerosi centri dove si era votato. Il ballottaggio per i sindaci si è svolto in 5 grandi città e in altri 1.128 centri abitati. Ivan Totev, il sindaco uscente della città bulgara di Plovdiv, ha ottnuto un secondo mandato. Totev, la cui candidatura è stata sostenuta dal partito di maggioranza, Cittadini per lo sviluppo europeo della Bulgaria (Gerb), avrebbe ottenuto 54,9 per cento dei voti, superando dunque il candidato della coalizione nazionalista del Fronte patriottico, Slavcho Atanasov. Quest’ultimo, che è già stato sindaco nel 2000, ha ottenuto il 45,1 per cento nel ballottaggio.

Secondo la Commissione elettorale l’affluenza alle urne è risultata del 33,4%, rispetto al 53,6% del primo turno di domenica scorsa, un valore estremamente basso che dimostra, secondo gli osservatori, una crescente apatia e disinteresse politico in Bulgaria, il Paese più povero dell’Unione europea. I risultati dimostrano al tempo stesso una sconfitta senza precedenti per il Partito socialista bulgaro, che ha perso praticamente tutte le sue roccaforti.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS