PRESIDENZIALI IN COSTA D’AVORIO: OUATTARA RIELETTO CON L’84% Il capo dello Stato uscente riconfermato al primo turno. Affluenza superiore al 54% degli aventi diritto

423
ouattara

Alassane Ouattara è stato riconfermato presidente della Costa D’Avorio. Ad annunciarlo è stata la commissione elettorale indipendente (Cei) secondo cui il capo di stato ha raccolto l’83,66% delle preferenze, pari a più di due milioni di voti. L’affluenza ai seggi- ha dichiarato inoltre il presidente della Cei, Youssuf Bakayoko, si è attestata al 54,63%. Secondo, in ordine di preferenze raccolte, lo sfidante di opposizione Pascal Affi Nguessan, candidato del Fronte popolare ivoriano (Fpi), fondato dall’ex presidente Laurent Gbagbo, che ha ottenuto il 9,29% dei suffragi. Una parte del Fpi e tre candidati ritiratisi dalla competizione avevano definito il processo elettorale una “carnevalata” e invitato gli elettori al boicottaggio in nome della fedelta’ all’ex presidente, in attesa di giudizio alla Corte penale internazionale per crimini contro l’umanita’.

L’appuntamento con le urne era considerato un passo cruciale per il Paese che all’indomani delle ultime elezioni, nel 2010, era divenuto teatro di un conflitto civile tra i sostenitori di Ouattara, dichiarato vincitore, e quelli di Gbagbo. Le violenze, epilogo sanguinoso di un decennio di crisi politico-militare, avevano causato circa 3mila morti. L’attuale presidente era dato per favorito alle consultazioni di domenica: dalla sua ha potuto esibire un bilancio economico positivo e una ripresa delle esportazioni, fondamentali per il primo produttore di cacao al mondo. I suoi critici tuttavia lo accusano di non aver saputo riconciliare il paese e di non aver ridotto la poverta’.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS