L’ALLARME DEGLI 007 FRANCESI: L’ISIS PREPARA STRATEGIE PER COLPIRE IN TUTTA L’UNIONE EUROPEA l'obiettivo dei jihadisti è quello di sfuggire agli screening e alle identificazioni, confidando anche nel fatto che i Paesi dell'Unione non condividono tutte l informazioni sugli individui sospetti

470
unione europea

L’Europa è a rischio attentati. E’ l’ultimo allarme lanciato dal servizio di intelligence francese e riportato da France Info. Secondo gli 007 di Parigi i militanti jihadisti dell’Isis starebbero preparando una strategia “incrociata” per colpire i Paesi dell’Unione, che prevede l’utilizzo ad esempio di cittadini francesi per effettuare attentati in Spagna o Germania, oppure reclutare estremisti tedeschi che o spagnoli per colpire la Francia.

Secondo l’inforamtiva dei servizi segreti pubblicata dalla testata d’Oltralpe l’obiettivo dei jihadisti è quello di sfuggire allo screening dell’intelligence e cercare di evitare di essere identificati, basandosi sul presupposto che i Paesi europei non condividono tutte le informazioni sugli individui sospetti. Questa mancanza di coordinazione tra le autorità di ogni Stato, secondo France Info è pienamente emersa nel caso dell’attentato sul treno Thalys, quando lo scorso 21 agosto, il marocchino Ayoub El Khazzani tentò di fare un massacro sul treno ad alta velocità che collega Amsterdam e Parigi.

El Khazzani, aveva vissuto in Spagna dove era nel mirino dei servizi segreti per il suo profilo integralista. Era stato anche localizzato in Francia, Germania e Belgio, ma evidentemente -sempre secondo l’emittente- senza che si attivasse il corretto flusso di informazioni tra i servizi segreti. Fortunatamente, in quell’occasione, il terrorista era stato fermato da quattro passeggeri, tra cui un marine statunitense e si era evitato così il peggio. I quattro eroi avevano ricevuto la Legione d’Onore per il loro gesto, direttamente dal presidente francese Francois Hollande.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS