News THERESA MAY

VENERDÌ 24 MAGGIO 2019, IN TERRIS

May: "Dimissioni il 7 giugno"

La premier in lacrime: "Servito il Paese che amo". Corbyn: "Ora il voto"

LUCA LA MANTIA
Theresa May
U
na Theresa May in lacrime ha annunciato le proprie dimissioni da premier per il prossimo 7 giugno. "Ho servito il Paese che amo" ha detto entrando al 10 di Downing Street. L'annuncio "Io presto lascerò l'incarico che è stato l'onore della mia vita avere", ha aggiunto mentre la voce le si rompeva in gola. "La seconda donna primo ministro - ha sottolineato -, ma certamente non l'ultima". Quindi le parole conclusive, connotate da...
MERCOLEDÌ 22 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Brexit, è May contro (quasi) tutti

La premier resiste a una tentata sfiducia: venerdì incontro col presidente della "1922". Si dimette il ministro Leadsom

DAMIANO MATTANA
Theresa May
A
ltro che quarto voto. Il futuro di Theresa May, dopo il naufragio dei colloqui con i laburisti, sembra essere tutt'altro che legato all'esito (in realtà quasi scontato) della votazione in Parlamento sulla nuova bozza di Brexit. Ancor prima che Westminster decida, la premier è incalzata praticamente su tutti i fronti, con una larga fetta di parlamentari (Tory e non) che, nonostante le smentite di Downing Street, le starebbero chiedono di farsi da parte, tralasciando di...
MARTEDÌ 21 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Brexit: ecco il nuovo piano May

Nel documento numerose aperture, fra cui quella su un secondo referendum: i Labour chiudono, i Tory quasi

DANIELE VICE
Theresa May
I
 primi di giugno Theresa May presenterà alla Camera dei comuni un nuovo piano per la Brexit. Una "ultima chance" per i deputati, ha detto, per non uscire dall'Ue senza accordo con Bruxelles. "Stiamo facendo una nuova offerta per trovare un compromesso in Parlamento. E' l'unico modo di ottenere la Brexit", ha spiegato in un discorso a Londra in cui ha anticipato che nel testo ci sarà anche la possibilità, per i parlamentari, di...
VENERDÌ 17 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Brexit, colloqui finiti tra May e Corbyn

Nessun accordo fra Tory e Labour, accuse reciproche di divisioni interne. Rischio quarta bocciatura

MATTIA DAMIANI
Theresa May e Jeremy Corbyn
S
i chiudono con un nulla di fatto i colloqui che avrebbero dovuto risolvere tutto. Parafrasando la terminologia calcistica, Theresa May e Jeremy Corbyn fanno zero a zero, riuscendo a uscire entrambi sconfitti dalla sessione di confronti che avrebbero dovuto confezionare un piano Brexit bell'e pronto per essere approvato dal Parlamento britannico che, di voto in voto, aveva via via ridotto il margine dei no sul dossier del divorzio presentato da May. Ora, però, la situazione rischia...
MARTEDÌ 14 MAGGIO 2019, IN TERRIS

May e la legge attuativa: obiettivo 3 giugno

La premier indica la data in cui il nuovo dossier dovrà essere pronto. Ma i colloqui con Corbyn stentano

MATTIA DAMIANI
Theresa May
S
i arriverà al 3 giugno per la presentazione della legge attuativa sull'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. Il testo, come annunciato dalla premier Theresa May al termine di un incontro con Jeremy Corbyn a Downing Street, arriverà sui banchi del Parlamento all'inizio del prossimo mese, con l'obiettivo di completare l'intero iter entro luglio, ovvero prima della pausa estiva. In sostanza, il 3 giugno sarà la scadenza definitiva: entro quella...
MARTEDÌ 07 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Il governo: "Voteremo alle Europee"

Il vicepremier: "Il processo non si è concluso in tempo. Speravamo di farcela"

LUANA POLLINI
David Lidington
I
l Regno Unito sarà costretto a partecipare alle prossime elezioni europee, nonostante il governo sperasse di raggiungere prima un accordo sulla Brexit.  Non c'è più tempo Il voto si svolgerà il 23 maggio ma Theresa May aveva più volte ripetuto che Londra non vi avrebbe preso parte se la bozza presentata ai Comuni fosse stata approvata. L'eventualità non si è verificata. "Purtroppo - ha detto il vicepremier David Lidington...
SABATO 04 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Chi la fa, l'aspetti

RAFFAELE BONANNI
Bandiere dell'Europa, del Regno Unito e della Scozia
N
el voto locale inglese, ‘tory’ e ‘labour’  hanno preso batoste elettorali significative. Pagano la confusione imperante prodotta nel paese, dopo il referendum che, di strettissima misura, si pronunciò a favore della uscita dall’Unione europea. Ma ora, molti  pensano che i rapporti di forza tra contrari e favorevoli all’Europa, si siano capovolti a favore dell’Europa. Ed ecco che con il voto espresso, si penalizza soprattutto il...
GIOVEDÌ 02 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Huawei: ministro cacciato si difende dalle accuse

Williamson: "Mai diffuso notizie sul caso ai giornali". Accuse a Sedwill

EDITH DRISCOLL
Gavin Williamson
G
avin Williamson - ex ministro britannico della Difesa cacciato da Theresa May perché accusato di aver rivelato a un giornale segreti di Stato su Huawei -  ha giurato "sulla testa dei suoi figli" di non essere all'origine della fuga di notizie e ha puntato il dito contro il sottosegretario al governo Sir Mark Sedwill di averlo fatto fuori di proposito, in varie interviste alla stampa britannica. La vicenda Williamson è stato allontanato dal...
MERCOLEDÌ 24 APRILE 2019, IN TERRIS

Westminster: nasce il fronte pro Greta?

Durante il question time critiche all'operato di May sulle politiche ambientali

LUANA POLLINI
Greta dopo l'intervento a Westminster
L'
accorato intervento di Greta Thunberg a Westminster comincia a produrre frutti. Nel question time odierno, diversi deputati britannici hanno criticato il governo conservatore di Theresa May sul dossier dei cambiamenti climatici, sollecitandolo a "fare di più" per ridurre le emissioni nocive nel Regno Unito. Critiche Dai banchi dell'opposizione, Kirsty Blackman, responsabile della politica economica nel partito indipendentista scozzese dell'Snp, ha definito il...
SABATO 13 APRILE 2019, IN TERRIS

L'India ricorda il massacro di Amritsar

Cento anni fa le truppe inglesi trucidarono oltre 370 persone. Londra non si è mai scusata

REDAZIONE
Il monumento che ricorda il massacri
L'
India ricorda la strage di Jallianwala Bagh, meglio nota come il "massacro di Amritsar" e, 100 anni dopo quel 13 aprile 1919, attende ancora le scuse del Regno Unito.  La richiesta Tutti i media rilanciano la necessità di una richiesta di perdono da parte degli inglesi, assecondando la proposta dello scrittore e politico Shashi Tharoor che, recentemente, aveva suggerito la ricorrenza dei cento anni come momento ideale per l'atteso gesto di scuse. La...
NEWS
Casa di riposo per anziani
FRANCIA

Donna di 102 anni uccide la vicina di stanza

La vittima, una 92enne, è stata trovata nel suo letto con evidenti segni di violenza
EXTRATERRESTRI

Stati Uniti alla ricerca degli Ufo

Nel Paese americano le osservazioni sui dischi volanti non sono mai terminate
Giovanni Falcone

Giovanni Falcone

Ecco che la ventisettesima ricorrenza dell’uccisione del giudice Giovanni Falcone per mano della mafia, è...
Matteo Salvini
LA POLEMICA

Salvini: "Sbaglia chi fischia il Papa"

Il vicepremier torna a "Otto e mezzo" sul comizio in Piazza Duomo e i fischi al Santo Padre
Polizia e manifestanti a Genova
EUROPEE

Genova, scontri al corteo antifascista

Gli antagonisti sono venuti in contatto con le Forze dell'ordine, mentre cercavano di raggiungere il comizio di CasaPound
Di Maio e Salvini
SCENARI POST VOTO

Lega-M5s: prove di divorzio

Lo scontro fra i due partiti di maggioranza sembra arrivato a un punto di non ritorno