News MANIFESTAZIONI

MARTEDÌ 13 AGOSTO 2019, IN TERRIS

Che cosa chiedono i manifestanti di Hong Kong?

Il Prof. Giovagnoli (Università Cattolica) a In Terris: "C'è confusione, la società civile rischia di dividersi"

MARCO GRIECO
Migliaia di manifestanti hanno occupato l'aeroporto di Hong Kong - Foto © Reuters
C
ome Taiwan. Forse a uno statuto politico analogo puntano i migliaia di giovani decisi a reiterare le proteste contro il governo di Hong Kong. E così, nella città in cui vige lo status "un paese due sistemi" dalla restituzione formale da parte del Regno Unito nel 1997, la "sovranità parziale" di Pechino sul Porto Profumato è diventata stretta. Ieri almeno 5.000 manifestanti hanno occupato l'aeroporto internazionale...
VENERDÌ 09 AGOSTO 2019, IN TERRIS

Hong Kong, i manifestanti occupano l'aeroporto

Centinaia di attivisti allo scalo. L'ambasciatrice cinese in Italia: "Riportare l'ordine"

DM
I manifestanti nell'aeroporto di Hong Kong
R
ischia di diventare piuttosto movimentato il transito all'aeroporto di Hong Kong, per chi viaggia e anche per chi parte: centinaia di attivisti hanno infatti iniziato una tranche di protesta all'interno dello scalo internazionale della megalopoli asiatica, allo scopo di sensibilizzare i viaggiatori sull'importanza delle proteste in atto. Dieci fine settimana consecutivi di dimostrazioni e manifestazioni contro il governo della città, quest'ultimo addirittura...
GIOVEDÌ 25 LUGLIO 2019, IN TERRIS

Rosselló si dimette, Porto Rico in festa

Dopo quindici giorni di proteste, il governatore getta la spugna

MARCO GRIECO
Manifestanti portoricani nelle strade di San Juan - Foto © Reuters
N
el giro di pochi giorni, l'ingente mobilitazione dei portoricani ha portato il governatore di Porto Rico, Ricardo Rosselló, ex-presidente del Nuovo Partito Progressista, a rassegnare le dimissioni, che saranno effettive a partire dal 2 agosto. A darne notizia, il quotidiano locale El Nuevo Día, che giorni fa si è schierato contro il governatore e oggi ha esultato per una "rivoluzione che è riuscita a far uscire il governatore dalla...
VENERDÌ 19 LUGLIO 2019, IN TERRIS

Pro Vita e Famiglia si mobilita: "Scendiamo in piazza per difendere la vita"

L'Associazione risponde all'appello che il leader del Family Day, Gandolfini, ha lanciato su In Terris

REDAZIONE
H
a subito accolto l'appello lanciato sulle pagine di In Terris dal leader del Family day, Massimo Gandolfini, il movimento Pro Vita e Famiglia, che ha sposato appieno l'intenzione di scendere in piazza, assieme a tutte le sigle cattoliche italiane, per chiedere la difesa della vita. "Aderiamo alla proposta di Massimo Gandolfini, lanciata oggi in un’intervista su In Terris. Contro l’eutanasia scenderemo anche in piazza se necessario, a...
MARTEDÌ 02 LUGLIO 2019, IN TERRIS

L'urlo della giovane Algeri

Continuano le proteste in tutto il Paese

MARCO GRIECO
Un momento delle manifestazioni di protesta ad Algeri
È
stato il diciannovesimo martedì consecutivo in cui i giovani, in maggioranza studenti, sono scesi per le strade e nelle piazze di Algeri a chiedere la fine del "vecchio sistema" e reclamare, così, l'istituzione di un nuovo governo di unità nazionale. Ultimamente, la voce del dissenso nelle ultime proteste s'è focalizzata su Mouad Bouchareb, il presidente dell'Assemblea popolare nazionale - vale a dire la Camera bassa - ritenuto parte...
LUNEDÌ 01 LUGLIO 2019, IN TERRIS

Hong Kong, sgomberato il Parlamento

Locali assediati da 1500 persone: la polizia ne riprende il controllo dopo tre ore

MARCO GRIECO
I manifestanti all'interno del Parlamento di Hong Kong
È
tornata alla normalità la situazione a Hong Kong, al termine di una giornata di altissima tensione, nelle quali centinaia di manifestanti hanno fatto irruzione all'interno del Parlamento, prendendone possesso per tre lunghe ore. Fino in Europa sono rimbalzate immagini di un vero e proprio assedio al Palazzo del Consiglio legislativo della Regione Amministrativa Speciale di Hong Kong (Legco). La sensazione è che l'assalto al palazzo di vetro non sia stata casuale,...
SABATO 01 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Tagli all'istruzione: il Brasile si mobilita

Studenti contro Bolsonaro in oltre 200 città: momento nero per l'esecutivo

GIACOMO GALEAZZI
Studenti manifestano in Brasile
S
i estende a macchia d’olio la protesta degli studenti brasiliani contro i tagli alle risorse per la pubblica istruzione annunciati dal governo di Jair Bolsonaro. Da due settimane si svolgono manifestazioni con decine di migliaia di partecipanti in tutto il Brasile. I cortei si sono svolti in maniera violenta soprattutto a Brasilia dove ci sono stati arresti e tafferugli tra dimostranti e polizia. Il ministero della Pubblica istruzione ha rilasciato una dichiarazione per incoraggiare i...
VENERDÌ 15 MARZO 2019, IN TERRIS

Clima: anche in Italia c'è chi scende in piazza

In 182 piazze lo sciopero di diversi giovani sulla scia della 16enne svedese Greta Thunberg

REDAZIONE
Sciopero per il clima
"M
obilitiamoci tutti per cambiamenti reali". L'appello lanciato ai suoi coetanei dalla 16enne svedese Greta Thunberg, ambientalista candidata al Nobel per la Pace, viene raccolto anche da alcuni giovani in Italia.  Le manifestazioni a Roma e Milano Sono 182 le piazze in cui si ritroveranno per scioperare in favore del clima. Non sono previste bandiere di partito o bandiere identitarie, ma solo cartelli e striscioni sul tema dei cambiamenti climatici. A Roma sono...
SABATO 09 MARZO 2019, IN TERRIS

Algeri: imponenti cortei anti Bouteflika

I manifestanti protestano contro il quinto mandato del presidente alle elezioni di aprile

MILENA CASTIGLI
Proteste ad Algeri
C
ortei in tutta l'Algeria hanno riempito le strade del Paese nordafricano di bandiere verdi, bianche e rosse. Continuano infatti a crescere le proteste contro il presidente algerino in carica, Abdelaziz Bouteflika, tanto da far parlare di una nuova "primavera algerina". Dal 22 febbraio scendono in piazza quasi tutti i giorni in vista delle presidenziali fissate per il 18 aprile.  Algeri Imponente la presenza di manifestanti nella Capitale, Algeri,...
MERCOLEDÌ 06 MARZO 2019, IN TERRIS

Uso eccessivo della forza contro i Gilet gialli?

L'Onu chiede urgentemente a Parigi "un'indagine approfondita su tutti i casi riportati"

REDAZIONE
Poliziotto francese imbraccia un flash-ball
L'
Alto commissario Onu per i diritti umani, Michelle Bachelet, ha chiesto a Parigi un'inchiesta approfondita sull'uso eccessivo della forza nei confronti dei Gilet gialli durante le manifestazioni tenute nel Paese transalpino da metà novembre a oggi. "Incoraggiamo il governo francese a continuare il dialogo e chiediamo urgentemente un'indagine approfondita su tutti i casi riportati di uso eccessivo della forza", ha affermato in un discorso davanti...
NEWS
TREVISO

Morta dopo aver scelto una chemio non invasiva per partorie

La notizia del tumore al seno durante la gravidanza. Le cure meno forti le consentono di diventare madre, ma muore tre mesi dopo
TASSE

Fino al 25 ottobre è possibile integrare il proprio “730”

Nel caso si sia dimenticata una deduzione o una detrazione, si ricorre al modello integrativo. Per i rimborsi o le compensazioni...
Palazzo Chigi
INCOGNITE

L’ipoteca economica sulla crisi di governo

I rischi sulla società italiana dell’esercizio provvisorio e dell’aumento dell’Iva
La vittima, Melissa Trotter, e a dx Larry Swearingen
USA

Pena di morte, nuova esecuzione in Texas

Le ultime parole del condannato: "Perdonali, non sanno quello che fanno"
L'epicentro del sisma
LAZIO

Terremoto, scossa nel Tirreno vicino Roma

Non sono stati riportati danni a cose e persone né sulla costa né nella Capitale
Ufficio comunale chiuso
PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Quota 100: oltre 10mila domande nella Pa

E' boom di richieste di pensionamento ma è allarme "rimpiazzi" in comuni e ospedali